Carmela Bilotto 2

Carmela Bilotto

Cerisano (CS)

Mi presento

Mi chiamo Carmela Bilotto, ho 35 anni e sono archeologa e guida turistica dallo spirito “funky”; scavando, ho portato alla luce pezzi di storie passate. Vi condurrò alla scoperta degli angoli più autentici della mia terra, lo farò a ritmo lento, quello naturale, e sarò felice di accompagnarvi attraverso la Calabria di ieri e di oggi, tra sapori e profumi, tra visioni ed emozioni.
Be connected with me!
Le mie specialità? Itinerari storici e naturalistici, abbinati ad esperienze enogastronomiche.
Lingue parlate: Inglese.

Alcune delle mie proposte

  1. Il centro storico di Cosenza ( 1 giorno)
    L’antica capitale dei Bruzi, attraverso i vicoli ed i palazzi storici, in un itinerario alla scoperta della storia della città. Visiteremo il Duomo, Testimone di Cultura di Pace dell’Unesco, il Museo Diocesano che conserva la famosa Stauroteca, insieme alle botteghe degli artigiani che si affacciano su Corso Telesio, arteria della Città Vecchia.
  2. Cerisano, Monte Cocuzzo e la “merenda del montanaro” ( 1 giorno)
    I piccoli borghi rappresentano la parte più autentica di un turismo volto alla scoperta dell’Italia delle soglie in pietra e dei profumi dei fornelli. Cerisano è un borgo delle Serre Cosentine: lo scopriremo attraverso il centro storico e le sue Chiese, passando per l’imponente Palazzo Sersale. Ci muoveremo verso la montagna raggiungendo le pendici di Monte Cocuzzo, vetta più alta della Catena Costiera: sui Piani di Grippano si apre una vista sul Mar Tirreno e sulle Isole Eolie: qui consumeremo insieme la tipica “merenda del montanaro”.
  3. MAB (Museo all’Aperto Bilotti) – Cosenza ( 1 giorno )
    Il MAB è collocato sull’arteria principale della parte nuova della città di Cosenza. Un sapiente progetto, realizzato grazie alle donazioni dei mecenati cosentini Carlo ed Enzo Bilotti, che vede opere di grandi maestri quali l’enigmatica e simbolica composizione di “San Giorgio ed il Dragone” di Dalì, diverse opere di Giorgio De Chirico, il “Lupo della Sila” dell’artista calabrese Mimmo Rotella ed ancora opere di Consagra, Manzù, Emilio Greco e Sasha Sosno. Una mostra all’aperto, lungo Corso Mazzini, che permette a chi lo attraversa di fruire l’arte en plein air.

Il piatto tipico della mia zona

Pasta e patate alla cosentina, chiamata: “Pasta e patate ara tieddhra”

Se vuoi provare a preparalo in casa ecco la ricetta

Prendere una teglia e mettere sul fondo la conserva di pomodoro, condita con: olio, sale e origano. Immergere la pasta scelta (generalmente penne rigate) ancora cruda nel sugo e ricoprirla con uno strato abbondante di patate tagliate a fettine sottili. Ricoprire con altro sugo, parmigiano e un secondo strato di pasta, aggiungendo un po’ d’acqua direttamente nella teglia. Infornare per circa 40 minuti, dopo aver aggiunto parmigiano e pangrattato.

I miei contatti

Abito a Cerisano (CS)

N. Patentino di abilitazione: 20/2016 del 16/05/2016

Chiamami al 3497464516
Mandami una e-mail: carmelabilotto@yahoo.com