Cerminara

Maria Cristina Cerminara

Roma

Mi presento

Mi chiamo Maria Cristina Cerminara, sono una guida turistica professionale autorizzata dall’anno 2000 e ho lavorato con molti tour operator e agenzie di viaggio nel territorio di Roma e provincia.  Così come nella regione Lazio. Ho conseguito  l’abilitazione per la licenza specializzandomi nelle lingue inglese, tedesco. La mia lunga esperienza mi ha consentito inoltre da alcuni anni di specializzarmi nel guidare clienti  in tour enogastronomici, walking tour,  passeggiate  attraverso i luoghi più caratteristici della città e quartieri meno conosciuti, con soste per gustare specialità enogastronomiche, cene e/o pranzi  in ristoranti, trattorie o bar della tradizione culinaria romana per assaggiarne le specialità.
Le mie specialità? Tour alla scoperta delle “hidden gems” (Gioielli nascosti), visita di  luoghi della città poco conosciuti e il più possibile fuori dai circuiti del turismo di massa, chiese, quartieri, musei, gallerie, luoghi particolari.
Le lingue che conosco? Inglese. Tedesco.

Alcune delle mie proposte
Roma. Passeggiata enogastronomica
Una passeggiata enogastronomica, artistica e storica, con soste in alcune delle più belle piazze romane per assaggiare specialità locali e gustarle visitando luoghi ancora poco conosciuti come la Chiesa di S’Ignazio e importanti monumenti come il Pantheon per poi proseguire verso il quartiere del  Ghetto romano ancora poco conosciuto  e sicuramente da scoprire.

Il piatto tipico della mia zona

La pasta cacio e pepe

Se vuoi provare a preparalo in casa ecco la ricetta

Per preparare gli spaghetti cacio e pepe, come prima cosa occupatevi di grattugiare 200 g di Pecorino. Proseguite mettendo a bollire l’acqua in un tegame (mettetene circa la metà di quanto ne usate di solito per cuocere la pasta, così sarà più ricca di amido) e quando bollirà potete salare a piacere. Una volta salata, potete cuocere gli spaghetti. Nel frattempo, versate i grani di pepe interi su un tagliere, quindi schiacciateli pestando con un pestello per carne o un macinino. In questo modo si sprigionerà maggiormente il profumo pungente del pepe. Versate metà dose di pepe schiacciato in una padella ampia antiaderente, tostatelo a fuoco dolce mescolando con una paletta di legno, poi sfumate con paio di mestoli di acqua di cottura della pasta. Le bollicine che vedrete comparire saranno dovute all’amido contenuto nell’acqua. Scolate quindi gli spaghetti quando saranno molto al dente (tenendo da parte l’acqua di cottura) e versateli direttamente nella padella con il pepe tostato; proseguiranno la cottura con il condimento. Smuovete la pasta continuamente con delle pinze da cucina per farla “respirare” e aggiungete un mestolo di acqua o due al bisogno, per continuare la cottura risottando gli spaghetti. Continuate a versare un mestolo di acqua solo al bisogno (quando vedete che la padella è quasi completamente asciutta) e a rimestare con le pinze da cucina. Nel frattempo che la pasta arriva a cottura, occupatevi della crema al Pecorino (non iniziate prima questa operazione perché la crema si rapprenderebbe troppo): versatene circa metà dose di Pecorino grattugiato in una ciotola. Mentre versate la crema di Pecorino sugli spaghetti, muoveteli continuamente con la pinza da cucina, versate anche il Pecorino che avevate tenuto da parte, mescolate e saltate ancora la pasta quindi impiattate i vostri spaghetti cacio e pepe e insaporite con il restante pepe, gustate subito in tutta la loro cremosità.

I miei contatti

Abito a: Roma

N. Patentino di abilitazione: n. 4827

Chiamami al: 339 7458886
Mandami una e-mail: c.cerminara@alice.it