Sergio BRUCATO 2

Sergio Brucato

Agrigento

Mi presento

Mi chiamo Sergio Brucato vivo ad Agrigento e sono una guida turistica abilitata nella Regione Sicilia. Alla professionalità e alla conoscenza, unisco un’ innata empatia e sorprendenti capacità comunicative. Un vero divulgatore, che ,con una narrazione dettagliata, ricca di storia, aneddoti, e spirito, riesco a coinvolgere tutti, compresi i ragazzi.
Le mie specialità? Itinerari storico-artistici, archeologici, gastronomici.
Le lingue che conosco? Inglese. Spagnolo.

Alcune delle mie proposte

  1. Agrigento: Valle dei Templi
    Il tour classico della Valle dei Templi  è un incantevole viaggio nel tempo, che si svolge sul crinale di una lunga collina, durante il quale si rimane smarriti tra i resti di templi, santuari, opere idrauliche, strutture difensive e necropoli, oltre che rapiti da una vegetazione rigogliosa e un panorama mozzafiato. I cinque i templi, dislocati nel raggio di pochi chilometri di cammino, sono tutti di stile dorico, realizzati con il calcare locale di un color ocra caldo e luminoso, ed ognuno a suo modo affascinante.
  2. Eraclea Minoa: sito archeologico
    I resti della città greca di Eraclea Minoa occupano un luogo magnifico sul bordo di una collina solitaria sul mare. Ai suoi piedi, la costa apre nella lunga e bianchissima spiaggia di Capo Bianco, coronata da una bella pineta. Prima di giungere agli scavi, sulla destra, le bianche “dune” di roccia (la marna, una miscela di argilla e calcare “pulita” dai fenomeni di erosione) modellata dal vento richiamano la parete che chiude il Capo ad est. Gli scavi hanno portato alla luce resti di abitazioni in mattoni crudi, alcune delle quali presentano ancora piccole parti di mosaico, ed in particolare un teatro, costruito con una pietra molto friabile e quindi in cattivo stato di conservazione. Si indovina la forma originale della cavea che chiudeva un’orchestra a ferro di cavallo. Un piccolo Antiquarium riunisce oggetti provenienti in massima parte dalla necropoli.
  3. Piazza Armerina: Villa del Casale.
    Con una superficie di oltre 3.500 metri quadrati, la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina (una splendida città barocca), edificata nel III- IV secolo d.c., è uno dei gioielli più preziosi lasciato dalla civiltà romana in Sicilia. Residenza di caccia, forse dell’imperatore M. Valerio Massimiano (detto Herculeos Victor), la villa è una straordinaria testimonianza della vita dei tempi, grazie alle sue splendide decorazioni musive, la cui fama ha fatto il giro del mondo. I mosaici presenti nella Villa sono i più estesi e affascinanti d’epoca romana, e permettono di ripercorrere la storia del più grande fra gli imperi, con le scene di vita quotidiana, le raffigurazioni di eroi e divinità, scene di caccia e di giochi.

I miei contatti

Abito a: Agrigento

N. Patentino di abilitazione: Abilitazione nella Regione Sicilia

Chiamami al: 3271699152
Mandami una e-mail: rosemagio@hotmail.com
Cercami su:

  • Fb: Sergio Brucato