Silvia Togni 2

Silvia Togni

Mi presento

Mi chiamo Silvia Togni, laureata presso la Scuola superiore per Interpreti e Traduttori dell’Università di Bologna nel 2002, e affianco l’attività di traduttrice e interprete di conferenza a quella di guida turistica dell’Emilia-Romagna e di guida escursionistico-ambientale all’interno del Parco del Delta del Po, dove svolgo anche tour in bicicletta ed enogastronomici. Sono autrice di due mini-guide illustrate per ragazzi “Una pigna per Ravenna” e “Una pigna tira l’altra” (Longo ed., 2012 e 2014) e del romanzo di viaggio “Il cammino delle pigne” (Ed. Moderna, 2016).
Le mie specialità? Itinerari storico-artistici, naturalistici, enogastronomici.
Le lingue che conosco? Inglese, Francese, Portoghese, Russo, Spagnolo; possibilità di guide in lingua tedesca, essendo socia della società cooperativa Il Papavero.

Alcune delle mie proposte

  1. Birdwatching in Basilica
    Poiché mi piace abbinare i vari campi di competenza, organizzo spesso  un’attività volta a scandagliare i mosaici paleocristiani della basiliche ravennati e a riconoscere con l’ausilio di un binocolo le piante, i fiori e i tantissimi uccelli che vi sono rappresentati.
  2. Caccia al Tesoro
    Organizzo “Cacce al Tesoro” per bambini di tutte le età, come per esempio la ricerca delle pigne monumentali o delle  acque nascoste e degli antichi ponti e canali, che spesso si celano nella toponomastica attuale delle nostre città d’arte.
  3. Passeggiate esoteriche
    Di grande successo, dal 2009, sono le “Passeggiate esoteriche” incentrate sulla simbologia dei luoghi, sui personaggi misteriosi, sulla numerologia, i colori e le forme geometriche che caratterizzano i monumenti.

Il piatto tipico della mia zona

La Piadina, il pane degli Dei del pantheon romagnolo

 Se  vuoi provare a preparalo in casa ecco la ricetta
1 kg di farina tipo ‘0’, 200 gr di strutto, 10 gr di sale grosso schiacciato, 1 bustina di lievito in polvere per pizza, mezzo cucchiaino di bicarbonato e 1 cucchiaino di miele.
 Impastare il tutto con latte o acqua tiepida. Lasciare riposare un paio d’ore e creare delle palline; stenderle con un mattarello fino a creare delle piadine di 25 cm di diametro con uno spessore di circa 1 cm. Cuocere preferibilmente su un testo di terracotta e bucare con una forchetta le bolle che si formano in superficie, girandole costantemente fino alla cottura desiderata.

I miei contatti

Abito a: Ravenna

N. Patentino di abilitazione: n.31

Chiamami al 333 4982374
Mandami una e-mail: ilpapavero@tin.it o silviatogni76@gmail.com
Cercami su:
                 . www.guide-ravenna.com
                  .
Fb: Silvia Togni
                  -Aggiungimi su Skype: boncellino